I bambini hanno davvero bisogno di creatività?

Home page  /  I bambini hanno davvero bisogno di creatività?

I bambini hanno davvero bisogno di creatività?

29 Apr 2019 - News

Nella scuola primaria si fa largo uso delle schede da compilare, ma il concetto di “scheda didattica” funziona per tutte le discipline?


Benvenuti su Scuolaearte

la tua guida per fare arte con i bambini.

  • Non perdere più ORE del tuo tempo per cercare contenuti online che poi si rivelano difficili da utilizzare con i bambini
  • Ottimizza le tue lezioni d’arte con delle attività mirate per migliorare l’attenzione, la concentrazione, la manualità fine e la creatività dei piccoli
  • Gestisci le tue ore di arte e immagine in modo organizzato e strutturato: i bambini si divertiranno e ti seguiranno senza nemmeno accorgersi che stanno facendo lezione!

CLICCA QUI per vedere i corsi sul sito

oppure prosegui la lettura dell’articolo

 

Nell’esercizio di matematica, dove c’è scritto 2+2= … il bambino deve sapere che c’è un solo risultato possibile, e inserire quello giusto. In questo caso la scheda è uno strumento molto valido.

Aiuta a fissare i concetti e a controllare se si è capito il meccanismo dell’addizione, in quanto il risultato è univoco e facilmente confrontabile.

L’emisfero sinistro del cervello, quello logico, si troverà a suo agio e verrà stimolato ad entrare nello schema attivandosi nel modo giusto. Questo aiuterà a creare un comportamento ripetuto automatico che si protrarrà avanti negli anni. Di conseguenza tutte le volte che il bambino, successivamente, penserà “2+2” il risultato sarà istantaneo, senza più bisogno di contare con le dita.

Ma come evitare di formare adulti che non sono in grado di uscire dagli schemi e rimangono impigliati in forme mentali strette costruite durante i primi anni di scuola?

C’è la necessità di sviluppare anche l’altro lato del cervello, l’emisfero destro, quello cosiddetto “creativo”. Dobbiamo permettere la creazione del pensiero laterale, un modo di risolvere i problemi più fluido e versatile.

Quindi? Sviluppiamo la creatività!

Affianchiamo altri strumenti alle schede da compilare, e proponiamo anche progetti creativi, che prevedano più soluzioni diverse a partire da un unico tema. La sfida non è più “azzeccare la risposta” ma trovare la soluzione migliore, più originale e più divertente. Perchè nella vita è così, la scienza ci insegna che il nostro sistema di adattamento funziona inquesto modo: sopravvive chi sa cambiare in accordo con gli eventi esterni. Non sempre si possono applicare gli stessi schemi ad ogni cosa. Lasciamo le schede univoche da compilare alla matematica e spostiamoci verso qualcosa di più fluido.

Al Laboratorio Artistico, occupandomi di arte con bambini e adulti, ho sviluppato un modo diverso di lavorare.

Forse vi servirà sapere che io sono un’illustratrice editoriale, il mio lavoro è quello di inventare immagini, e devo essere creativa in maniera funzionale ogni giorno, anche quando non c’è la cosiddetta “ispirazione”, perchè in questo consiste il mio mestiere, e non può essere svolto solo ogni tanto.

Devo trovare SEMPRE la soluzione più originale e accattivante, molto spesso a partire da concetti semplici, se vogliamo banali, perchè questo ci si aspetta da un creativo di professione: una proposta diversa da tutte quelle già viste prima.

Ho sviluppato alcuni trucchi del mestiere che condivido volentieri con chi viene da me a seguire dei corsi.

Perciò voglio parlarvi delle mie MATRICI INTERATTIVE, sapete cosa sono?

– non le solite schede
– non le solite fotocopie da colorare
una concezione nuova di traccia creativa da seguire per reinventare un progetto più e più volte, per sviluppare la capacità di pensiero laterale.
Una soluzione che ho pensato per i bambini, per superare facilmente il “panico da foglio bianco” accendendo la fantasia.

Ho pensato a questo espediente, prendendo spunto da quello che usano i professionisti per avviare il processo creativo in caso di “vuoto”.

Il trucco è non partire da zero, ma da una traccia che ci aiuti senza costringerci troppo, in modo che il nostro emisfero destro riceva il LA per attivarsi e cominciare a risuonare in accordo con il progetto che abbiamo proposto, il resto verrà da solo…


Sul sito SCUOLAEARTE corsi online

per fare ARTE con i bambini

La tua guida per la didattica

a distanza e in presenza

 

  • Non perdere più ORE del tuo tempo per cercare contenuti online che poi si rivelano difficili da utilizzare con i bambini
  • Ottimizza le tue lezioni d’arte con delle attività mirate per migliorare l’attenzione, la concentrazione, la manualità fine e la creatività dei piccoli
  • Gestisci le tue ore di arte e immagine in modo organizzato e strutturato: i bambini si divertiranno e ti seguiranno senza nemmeno accorgersi che stanno facendo lezione!

CLICCA QUI per vedere i corsi

Programmi completi da sviluppare durante tutto l’anno, con lezioni già pronte per essere utilizzate in classe e schede specifiche per il sostegno.

Non dimenticate di dare un’occhiata ai corsi completi di arte e immagine: percorsi annuali divisi per fasce d’età, per fare arte con i bambini.

risorse didattiche arte

Arte e Immagine per la scuola

Sul portale troverai tante risorse didattiche per la scuola primaria e dell’infanzia, per aiutare il lavoro di ogni maestra o genitore che vuole fare arte con i bambini!

 

Buona Arte a tutti!

Carla

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,